fbpx

LINFOTAPING

Per “Linfotaping” s’intende l’utilizzo in ambito linfologico del metodo denominato “Taping neuromuscolare” (TNM), tecnica utilizzata dal 1978 sulla base di una geniale intuizione del chiropratico giapponese Kenzo Kase.

La tecnica consiste nell’applicazione sulla cute, sopra e lungo il preciso decorso delle vie linfatiche, di un particolare “cerotto” con spessore ed elasticità simili a quelli della pelle, costituito da fibre di cotone associate a fibre elastiche che, grazie alle loro peculiari caratteristiche, esercitano un effetto drenante e analgesico.

Il Tape (cerotto) non contiene nessuna sostanza o farmaco e stimola i naturali processi di guarigione dell’organismo agendo per effetto meccanico.

 

Il tape (cerotto) ha inoltre le seguenti caratteristiche:

– è resistente all’acqua,

– non lascia residui

– esplica un’efficacia costante per tutto il tempo in cui resta applicato (per 4 / 5 giorni fino ad un massimo di

una settimana)

– non ostacola la traspirabilità cutanea,

– è adesivo grazie alla presenza di un collante anallergico e sensibile al calore,

– non contiene lattice,

– garantisce libertà di movimento,

– si combina bene con altre tecniche (come il Linfodrenaggio manuale metodo Vodder),

– esplica un effetto drenante 24 ore su 24,

– si può utilizzare nell’ambito riabilitativo anche durante la fase acuta,

– incrementa il funzionamento delle vie linfatiche,

– si attiva con il movimento e previene un’eccessiva congestione,

– esiste in diversi colori.

 

L’utilizzo del Linfotaping in Riabilitazione mira a:

migliorare la circolazione sanguigna e linfatica,

drenare le congestioni,

– rimuovere l’accumulo di carico di pertinenza linfatica presente nel tessuto interstiziale,

ridurre l’infiammazione e il calore,

ridurre il dolore cutaneo e muscolare,

ridurre l’affaticamento della muscolatura, grazie alla rimozione degli accumuli di acido lattico e di tossine in

essa presenti,

ridurre gli edemi,

– facilitare il drenaggio degli ematomi,

ammorbidire le zone fibrotiche.

– incrementare la libertà di movimento e l’ampiezza articolare.

E’ ottimo anche l’effetto del tape sulle cicatrici, sia in presenza di ipertrofia e cheloidi, sia in caso di cicatrici particolarmente infossate, anche con aderenze o retrazioni.

In associazione al Linfodrenaggio manuale metodo Vodder, il Linfotaping viene utilizzato anche:

– per avere un buon effetto drenante in casi particolari, ove siano state interrotte le fisiologiche vie di deflusso

linfatico e si debbano utilizzare percorsi linfatici secondari,

– in presenza di linfedema, specie nella riabilitazione post-mastectomia,

– nella fase post operatoria degli interventi di chirurgia (anche estetica) al viso o al corpo,

– nella fase post-traumatica per drenare più rapidamente edemi, ecchimosi, ematomi.

 

SEGUICI SU

Via del Murello,6 Ang. Via Variante Aurelia – Sarzana (Sp) P.iva 01379460114

centrotiriabilita@gmail.com

Telefono: +39 0187  300577 Cellulare: +39 380  1874795